“Sarà un luogo aperto dove sentirsi sempre accolti, uno spazio dove creare progetti, dialogare e scambiare idee, un incrocio di pensieri, curiosità, culture, energie proiettate verso il futuro che andranno a costruire la casa dei sardi”. È così che Bastiano Mossa descrive la nuova sede della FASI, la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, che sarà inaugurata domenica 19 giugno, alle ore 11:00, nella cittadina di Podenzano, a pochi passi da Piacenza.

Con il passaggio di testimone fra Serafina Mascia e il nuovo presidente Mossa, avvenuto lo scorso dicembre durante il settimo 7° congresso FASI (www.fasi-italia.it) a Milano, dopo tanti anni che avevano visto la sede allocata a Padova, la federazione si sposta a Podenzano, negli spazi del Gremio Sardo “Efisio Tola”.

Oltre agli uffici di segreteria, una sala riunioni attrezzata, spazi espositivi e un’ampia area esterna, in sede sarà attivato un piccolo di foresteria: “Sono due stanze che vogliamo mettere a disposizione per i nostri ospiti e per tutti i sardi che dovessero averne necessità. Quando abbiamo pensato a questa possibilità lo abbiamo fatto con lo spirito di accoglienza e di ospitalità che è insito nei sardi” racconta con orgoglio Mossa.

Nel frattempo proseguono i preparativi per domenica, una giornata ricca di appuntamenti che spaziano dalla cultura alla promozione turistica, dalla musica all’arte, senza trascurare momenti di riflessione e dibattito sul mondo dell’emigrazione.

“Abbiamo deciso di intitolare questa giornata “Sa Die de sa FASI” perché domenica vuole essere una grande festa dei sardi, un’occasione per stare assieme e confrontarci, accogliere le istituzioni, le realtà economiche e culturali sarde con le quali stiamo e continueremo a collaborare”, anticipa il presidente Mossa.

Hanno confermato la partecipazione all’inaugurazione Alessandra Zedda, vicepresidente Regione Autonoma della Sardegna e assessora al Lavoro RAS, Alessandro Piva, sindaco di Podenzano, Filippo Arata, presidente Faggiola, Roberto Doneddu, direttore Assessorato al Lavoro RAS, Battista Cualbu, presidente Coldiretti Sardegna, Alberto Leonardis, presidente Gruppo SAE, Antony Muroni, presidente Fondazione Mont’e Prama e Leonardo Marras, presidente Fondazione Maria Carta. Tutti protagonisti di una tavola rotonda in cui si parlerà di prospettive future, progettualità e sinergie. A seguire un prequel della mostra “Isola dei giganti”, incentrata sulla straordinaria scoperta archeologica delle statue di Mont’e Prama. La mostra, proprio in quei giorni, sarà esposta al museo archeologico nazionale di Cividale del Friuli prima di arrivare nella sede della FASI.

Nel pomeriggio prevista una grande pagina di presentazione delle attività della FASI e dei suoi circoli, le iniziative dei Coordinamenti Nazionali dei gruppi Giovani e Donne, e il coinvolgimento nel progetto “Freemmos, liberi di restare” sancito dalla stipula di una convenzione con la Fondazione Maria Carta.

Arricchiscono la giornata le iniziative del Gremio “Efisio Tola” che propone “Su tosorzu” con stand di prodotti sardi, artigianato e intrattenimento con la musica dei Fantafolk, il canto a tenore de Su Cuncordu Fonnesu, la voce di Valeria Carboni e i balli del Trio Sciampitta.

Locandina Sa Die de sa FASI 2022

 

Mattina 19/06/2022 Ore 11:00

“Nuove opportunità per l’emigrazione e per la Sardegna: il ruolo e la rete FASI”

Alessandra Zedda - Vicepresidente Regione Sardegna e Assessore al Lavoro

Alessandro Piva - Sindaco di Podenzano

Filippo Arata - Presidente Faggiola

Roberto Doneddu - Direttore Assessorato al Lavoro RAS

Battista Cualbu - Presidente Coldiretti Sardegna

Alberto Leonardis - Amministratore delegato Gruppo SAE

Antony Muroni - Presidente Fondazione Mont’e Prama

Leonardo Marras - Presidente Fondazione Maria Carta

Bastianino Mossa - Presidente FASI

 

Mattina 19/06/2022 Ore 12:30

Anteprima mostra “Isola dei Giganti”

 

Pomeriggio 19/06/2022 Ore 15:30

“Prospettive e cammini per il futuro: le sfide della FASI”

Luciana Sedda - Vicepresidente FASI

Rita Danila Murgia - Coordinatrice Nazionale Donne FASI

Sara Nicole Cancedda - Coordinatrice Nazionale Giovani FASI

 

Pomeriggio 19/06/2022 Ore 16:30

“Freemmos, liberi di restare. Fondazione Maria Carta e FASI insieme per il ripopolamento della Sardegna”

Leonardo Marras - Presidente Fondazione Maria Carta

Bastianino Mossa - Presidente FASI

Serafina Mascia - Presidente onorario FASI