A Como convegno "La Sardegna e i sardi fuori dall'isola. Un rapporto finito?"

Sabato 03 Dicembre 2022, 16:30 - 19:00
Visite : 84

como conferenza emigrazione

Sabato 3 dicembre alle ore 16:30 al Collegio Gallio di Como (via Gallio 1) il circolo Sardegna di Como organizza un convegno sul tema dell'emigrazione dal titolo "La Sardegna e i sardi fuori dall'isola. Un rapporto finito?".

Il fenomeno dell'emigrazione rappresenta una tematica attuale che ha origini legate ai primi dell'Ottocento e che ha coinvolto in modo significativo la Regione Sardegna nell'ultimo Dopoguerra, con quasi un terzo della popolazione migrata verso le regioni del Nord Italia o all'estero. Un’occasione per conoscere le motivazioni che hanno spinto anni fa i nostri genitori e parenti ad abbandonare la propria Terra e quelle più recenti che inducono molti giovani a cercare un futuro migliore lontano dalla Sardegna. 

La presenza di tanti ospiti quali Bastianino Mossa, Presidente della FASI, Aldo Aledda, coordinatore del Comitato 11 ottobre d'iniziativa per gli italiani nel mondo e autore del recente libro "Sardi in fuga in Italia e dall'Italia. Politica amministrazione e società in Sardegna nell'era delle moderne emigrazioni", Tonino Mulas, presidente onorario della FASI e con un intervento video, di Domenico Scala, vice presidente vicario della Consulta dell'emigrazione sarda, consentiranno di analizzare in ogni suo aspetto il fenomeno dell'emigrazione sarda osservandolo anche sotto una luce tutt'altro che negativa per il bene del nostro territorio. Inviato a partecipare anche Giuseppe Fasolino, nuovo Assessore ad interim del Lavoro, Formazione Professionale,  Cooperazione e Sicurezza Sociale della Regione Autonoma della Sardegna

Durante l’evento Matteo Contu intratterrà tutti gli intervenuti con le note delle sue launeddas. A fine serata verrà offerto a tutti gli intervenuti un rinfresco con la promozione di prodotti tipici sardi di SardaTellus.

Ingresso libero

Luogo Collegio Gallio - via Gallio 1, Como
Contatto 3701351305 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.