Festa della pecora

Sabato 26 Settembre 2020, 19:30 - 23:00
Visite : 21

Ad Alessandria il Circolo Culturale Sardo "Su Nuraghe", sabato 26 settembre 2020, con inizio alle ore 19.30, presso la sede sociale (Via Sardegna, 2), organizza: FESTA DELLA PECORA A "SU NURAGHE" - Incontro conviviale e musicale all'insegna dell'ottimismo.

Il coronavirus non ha tolto ai soci de "Su Nuraghe" di Alessandria la voglia di socializzare, incontrarsi, fare circolo. Il sodalizio non ha voluto, pertanto, rinunciare alla tradizionale "Festa della pecora", giunta alla undicesima edizione. Con la manifestazione si vuole reagire con determinazione e forza di volontà agli ingenti danni provocati alla sede del circolo dalla violenta tempesta che il 1° agosto si è scaricata su tutto l'Alessandrino. L'incontro si terrà, ovviamente, nella rigorosa osservanza delle norme Covid - 19 e nel pieno rispetto delle misure di igiene e prevenzione epidemiche. Un incontro, quindi, all'insegna dell'ottimismo con in tavola i sapori e i profumi di Sardegna. 
Si inizierà con su zichi in brodo di pecora, ricetta tipica della cucina sarda, più precisamente di Bonorva, unico pane che sostituisce a tutti gli effetti la pasta. Poi sarà servita la pecora in cappotto, uno dei piatti più noti della tradizione culinaria isolana. Gli ingredienti sono semplici e antichi ma sempre molto apprezzati: carne bollita, patate e cipolle. Non potranno mancare le seadas, una delle pietanze per le quali la Sardegna è conosciuta nel mondo. Il dolce, una gustosa amalgama di semola, farina, e pecorino, verrà servito fritto e condito con del miele o con dello zucchero. Il tutto sarà accompagnato dai vini più importanti e rinomati della nostra terra: il rosso Cannonau e il bianco Vermentino di Sardegna. 
I convitati saranno infine intrattenuti dalle musiche di Enrico & Maurizio. 
Ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria al numero 3313649534 
Prenotazione e informazioni: tel. 0131 252462 e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.