Presentazione del libro di Angelo Deiana, "A Diosa. La leggenda di Nenè”

Sabato 18 Gennaio 2020, 18:00 - 20:00
Visite : 14

"A Diosa. La leggenda di Nenè”, presentazione del libro di Angelo Deiana
Riprendono gli appuntamenti letterari dell'Associazione sardi Gramsci di Torino, appuntamento per sabato 18 gennaio 2020, alle ore 18.00, alla libreria il Ponte sulla Dora via Pisa 46 Torino. 
Angelo Deiana presenta “A Diosa. La leggenda di Nenè”, edizione L’Erudita. Viaggio tra frammenti di passato, diapositive ingiallite e macchie di colore che tracciano il futuro, è il primo libro dell’autore. Modera l’incontro il giornalista Darwin Pastorin. 
La storia è quella di Damiano, giornalista precario spedito in Sardegna per un reportage. Quella che inizialmente sembra essere una semplice trasferta di lavoro, si rivela presto una discesa magica nelle proprie origini, e l’inizio di un tormentato viaggio parallelo tra un presente che non smette di chiedergli il conto e un passato che non avrebbe mai immaginato. Grazie ai racconti di Gavino Ore, Damiano rivive l’anno mitico in cui il Cagliari vinse il suo primo e unico Scudetto, e scopre così che la sua storia è strettamente legata a quella di suo padre, di suo nonno e di uno dei protagonisti più leggendari di quell’impresa: Claudio Olinto de Carvalho, l’uomo che tutti chiamavano Nenè. In un continuo rovesciarsi di prospettive, Damiano attraversa una Sardegna inedita, tra paesi destinati a scomparire e un mare che non divide soltanto, ma che unisce anche amori, famiglie e polveri di storia. 
Angelo Deiana, 28 anni originario di Ardauli (Oristano) è laureato in Filologia moderna all’Università della Tuscia e insegna materie letterarie. È responsabile del programma di Caffeina Festival e dell’Emporio Letterario di Pienza, nonché organizzatore e membro di giuria del Certame nazionale Cardarelliano e del Premio Letterario Corrado Alvaro-Libero Bigiaretti.

2020 01 15 TORINO 2

Luogo Torino, presso libreria il Ponte sulla Dora, via Pisa 46
Contatto Tel. 011/740227; 011/7640129; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.