“No photo reposare – Le stagioni della Sardegna”: a Firenze inaugurazione della mostra del foto

Sabato 12 Ottobre 2019, 18:00 - 21:00
Visite : 139

La Sardegna raccontata per immagini: a Firenze si inaugura la mostra “No photo reposare – Le stagioni della Sardegna”

Sabato 12 ottobre 2019, alle 18.00, presso la sede dell’ACSIT – Associazione Culturale Sardi in Toscana di Firenze (piazza Santa Croce 19), si terrà l’inaugurazione della mostra del concorso fotografico NO PHOTO REPOSARE – LE STAGIONI DELLA SARDEGNA, organizzato dal Coordinamento Giovani F.A.S.I. (www.byesardegna.it) nell’ambito del progetto di promozione turistica della Regione Autonoma della Sardegna. L’esposizione è composta dalle 20 fotografie classificate (4 vincitrici assolute e 4 classificate per ogni stagione) più lo scatto più votato sul web. 
L’evento si aprirà con la presentazione del libro “Sa lota de Pratobello” di Franca Menneas. “Dal 19 al 25 giugno del 1969, i cittadini di Orgosolo si ribellarono alla presenza dell’esercito italiano nella località di Pratobello e riuscirono a impedire che sui pascoli comunali, indispensabili per la sussistenza della popolazione, venisse realizzato un poligono di tiro permanente per le esercitazioni militari. A 50 anni di distanza, Franca Menneas, orgolese, ricostruisce la cronaca di quei giorni di lotta con l’obiettivo non solo di conservarne la memoria, ma anche di restituirne un quadro più completo, che vada oltre la retorica delle commemorazioni, e di avviare una riflessione più ampia su quanto l’eredità della lotta di Pratobello per la difesa del territorio sia preziosa e attuale ancora oggi”. Dialoga con l’autrice Pasqualina Musina, architetto orgolese trapiantata a Firenze. Fra gli altri interverranno Gabriella Murru (vicepresidente ACSIT) e Mattia Lilliu (Coordinamento Giovani F.A.S.I.). La serata proseguirà con un aperitivo e balli sardi. (Coordinamento Giovani F.A.S.I.)

Luogo Firenze c/o ACSIT, piazza Santa Croce 19
Contatto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Segnalazione F.A.S.I. per Firenze